Serie BLA VIRTUS KLEB RAGUSA MOSTRA I MUSCOLI E BATTE CON DETERMINAZIONE RUVO DI PUGLIA

Aprile 24, 2022

La Virtus Kleb Ragusa scende in campo per la ventottesima giornata di campionato e ospita tra le mura amiche del Pala Padua Ruvo di Puglia di coach Ponticiello. Partita in cui i ragusani hanno mostrato i muscoli gestendo tutto il match con determinazione e lucidità e accaparrandosi i 2 punti importantissimi per la classifica.

I primi punti dicono Ragusa per mano di Stefanini seguito a stretto giro da una tripla di Marletto. Ragusa parte subito forte, vuole mandare un messaggio chiaro agli ospiti. E così in velocità Da Campo e Rotondo dal pitturato realizzano poco dopo. Mastroianni serve un assist su Hidalgo che beffa la difesa locale. Ma gli iblei sono determinati e in pochissimo tempo grazie a un tiro dalla media di Stefanini doppiano gli ospiti (10-5). Coach Ponticiello chiama velocemente time-out per spezzare il ritmo della partita e per rischiarire le idee ai suoi. Ma questo non sortisce gli effetti sperati e così Ragusa prosegue da dove aveva lasciato. Rotondo di potenza forza la difesa pugliese e finalizza seguito dopo poco da Simon che realizza e subisce fallo. Dalla linea della carità non fallisce chiudendo il quarto sul 15 a 7.

In avvio della seconda frazione di gioco Ruvo parte subito veloce. Monina corre sotto canestro ma trova Simon a bloccargli la strada ma nell’azione successiva si prende i punti che prima gli erano stati negati. Rotondo sotto canestro diventa coriaceo così come tutta la difesa iblea. Capitan Sorrentino entra in campo e in un amen realizza dalla media senza remore. Chessari viene servito da Da Campo e da fuori area trova la retina infiammando il pala Padua. Ruvo prova a reagire e si affida a Cantagalli che riesce a smarcarsi realizzando dall’angolo. Prima Picarelli piazza due bombe da fuori area poi Sorrentino dall’angolo estremo portano Ragusa ad acquisire il massimo vantaggio (37-20) al 18’. Coach Ponticello chiama nuovamente time-out scuotendo con forza i suoi. I primi frutti si fanno vedere. I pugliesi aumentano l’intensità di gioco trovando ottime intuizioni grazie a Monina e Cantagalli e recuperando terreno sui padroni di casa. Ma i ragusani non ci stanno e proseguono il loro attacco frontale sugli ospiti. Ianelli  riesce a trovare un varco nelle maglie della difesa ospite e con potenza vìola la retina. Nonostante le ottime azioni di Cassar, Ragusa continua a stare avanti.

Al ritorno dal riposo lungo i ruvesi cercano il riscatto a tutti i costi. Monina, Mastroianni e Ciribeni sono più lucidi e trascinano la squadra acquisendo punti importanti. Ragusa è più distratta e concede troppo in area agli avversari che se ne approfittano. Picarelli prova a dare un segnale di reazione ai propri ma i pugliesi rimangono sul pezzo e punto su punto si avvicinano pericolosamente ai padroni di casa. A questo punto Sorrentino e Chessari accelerano il passo e trovano conclusioni importanti che permettono di mantenere il vantaggio. I pugliesi però non ci stanno e vogliono trovare l’aggancio e lo trovano con Merletto che sparando da fuori area riesce addirittura a superare la compagine casalinga al 28’ (49-50). I ragazzi di coach Ponticello si galvanizzano e proseguono l’attacco asfissiante in area locale. Da Campo e Merletto si sfidano a viso aperto mettendo dentro triple su triple mantenendo il punteggio sul tabellone in equilibrio. Negli ultimi secondi della terza frazione Monina dal pitturato mette dentro il canestro del nuovo sorpasso.

L’ultimo quarto si gioca a ritmi serratissimi. Nessuna delle due squadre vogliono sfigurare e si corre da una parte all’altro del campo senza sosta. Chessari dopo un’azione veloce riesce a ristabilire la parità (58-58). Da Campo dopo 1 minuto riesce a sbloccare il punteggio mettendo dentro dalla media e subendo un fallo. Il nervosismo sale in campo e cosi Cassar si sporca su un’azione su Rotondo; poco dopo gli arbitri decidono per l’espulsione del giocatore. I ragazzi di coach Bocchino riprendono fiato e cominciano a essere più letali nell’area ospite. Da Campo e Rotondo dall’area e il solito Picarelli da fuori area riportano il punteggio a + 8 sugli ospiti al 35’. Cantagalli con una tripla dona ossigeno puro alla sua compagine di gioco. I ruvesi non si dimostrano mai domi e ad azioni alterne sferrano una zampata prima con Cantagalli e poi con Merletto bussano alle spalle dei ragusani. Rotondo rimane sempre solido sotto le plance e trova la retina nonostante la difesa ospite sia più chiusa. Sarà Mastroianni a trovare il canestro dell’ennesimo sorpasso al 38’ (71-72) che dura però pochi secondi perché Ianelli si attacca a Merletto e non si stacca più non concedendo al giocatore nessun spazio di manovra. Da Campo piazza una tripla dall’angolo ristabilendo il vantaggio. Gli ultimi secondi si giocano al cardiopalma. Ruvo vuole trovare il vantaggio e così dopo il time-out chiamato da coach Ponticello cercano il fallo a tutti i costi ma non lo trovano anzi sarà Ragusa a subirlo e dalla linea della carità Rotondo non sbaglia. L’ultimo possesso è dei ruvesi. Hidalgo da palla a Cantagalli che si gira e prova a tirare non trovando però la retina. Cosi Picarelli intercetta la palla decretando la fine della gara con la vittoria della Virtus Kleb Ragusa con il risultato di 76 a 73.

 

«Intanto voglio fare i complimenti a Ruvo – commenta a caldo coach Bocchino – per la loro prestazione. Ma il plauso maggiore lo voglio riservare ai miei ragazzi nessuno escluso per la determinazione che hanno dimostrato giocando a viso aperto contro i nostri avversari. Non era per niente facile né scontato vincere ma la grinta dimostrata in campo ha superato ogni ostacolo. Ci sono stati momenti in cui ci siamo trovati in difficoltà ma propri in quei frangenti siamo riusciti a tirare tutta la forza che avevamo e fare gruppo per stare sempre avanti. È questo l’atteggiamento su cui insisto durante gli allenamenti che fa la differenza in partite come queste. Adesso guardiamo avanti e continuiamo a lavorare sempre più sodo per provare ad avere un buon piazzamento per i play-off. Rimangono due partite prima della fine della regular season e non dobbiamo minimamente abbassare la guardia».

 

 

VIRTUS KLEB RAGUSA – TECNO SWITCH RUVO DI PUGLIA:

Parziali: 15-7; 41-29; 56-58

 

 

VIRTUS KLEB RAGUSA

Chessari 11, Incremona ne, Rotondo 16, Da Campo 18, Stefanini 4, Simon 3,
Festinese ne, Sorrentino 5, Salafia , Canzonieri, Picarelli 17, Ianelli 2.

Coach Bocchino

 

 

TECNO SWITCH RUVO DI PUGLIA

Merletto 22, Mastroianni 5, Cantagalli 15, Cassar 9, Lurini 2, Hidalgo 6, Bartolozzi 5, Monina 4, Ciribeni 5, Sbaragli ne

Coach Ponticiello

 

 

Arbitri: Nonna – Martinelli

 

 

Piero Burrugano

Ufficio Stampa Virtus Kleb Ragusa

http://www.virtusklebragusa.it/wp-content/uploads/2020/12/logo-virtus-kleb-POSITIVO-SMALL.png

DATI AZIENDALI

VIRTUS KLEB RAGUSA S.S.D. a R.L.
via Zama C/O Pala Padua, Ragusa

capitale sociale 10.000,00 i.v.
Registro imprese di Ragusa
PI: 01742760885
CF: 92003880884

CONTATTI

Pec: virtusklebragusa@pec.it
Email: segreteria@virtusklebragusa.it

Email FIP: 008983@spes.fip.it

LINKS UTILI

http://www.virtusklebragusa.it/wp-content/uploads/2020/12/lnp-negativo.png